La linguistica dei corpora può essere definita molto semplicemente come quella serie di studi sulla forma e la funzione del linguaggio che basa l’analisi sull’impiego di corpora eletrronici.
Si tratta di un tipo di linguistica testuale e, in quanto tale, ha natura empirica. Come le altre scuole della linguistica applicata, ha lo scopo descrivere le interazioni tra scriventi/parlanti e lettori/ascoltatori per mezzo delle tracce linguistiche lasciate dalle interazioni stesse, ossia attraverso la descrizione dei testi. Si pone l’ulteriore obiettivo di descrivere come è organizzato il sistema linguistico, o una parte di esso, e di spiegarne il funzionamento, per come questo si manifesta nelle interazoni counicative. La linguistica dei corpora si differenzia dalle altre forme di linguistica testuale in quanto integra nella ricerca forme di analisi statistica condotte su collezioni di testi di grandi dimensioni, in genere avvalendosi dell’impiego di software dedicati.
Il gruppo di linguisti che si occupano di corpora presso l’Università di Bologna lavora in particolare nell’ambito definito Corpus-assisted Discourse Studies (CADS), un approccio all’interno del quale questo elemento statistico è cobinato con forme di analisi tipiche dell’analisi del discorso, alternando l’analisi quantitativa con la lettura ravvicinata dei testi. L’approccio CADS mira a svelare significati non espliciti e non immediati all’interno dei generi discorsivi in esame.
Insieme a ricercatori dell’Università di Siena e dell’Università di Sussex (UK), il gruppo bolognese ha inoltre messo a punto un’ulteriore applicazione del metodo CADS, denominato Modern-Diachronic Corpus-assisted Discourse Studies (MD-CADS). Quest’ultimo consiste nell’analisi di grandi corpora di struttura simmetrica, relativi a periodi temporali diversi, ma recenti, al fine di osservare non solo l’evoluzione nell’uso del linguaggio, ma anche i cambiamenti (così come le costanti) sociali, culturali e politiche riflesse nel linguaggio stesso.
Il lavoro del gruppo di ricerca tocca molteplici settori e aspetti della linguistica, dalla grammatica lessicale, agli studi sulla valutazione, sull’ironia, l’analisi delle metafore, gli studi su interazione verbale e politeness, la traduzione e gli studi comparati. Essendo i membri del team parte del Dipartimento di Scienze Politiche, vi è una tendenza a concentrare la ricerca sul discorso politico e su quello dei media (carta stampata), tuttavia sono stati condotti anche una serie di studi di impronta stilistica su testi di altro tipo.

English