Jeannette E. Koch, Letteratura, storia, memorie tra Paesi Bassi, Indonesia e Italia

di/a cura di:

A cura di Franco Paris, Marco Prandoni, Dolores Ross e Francesca Terrenato

Il volume ospita alcuni tra i più significativi studi di Jeannette E. Koch nell’arco degli ultimi decenni. Tre sono gli ambiti prevalenti d’indagine: la letteratura coloniale e postcoloniale in lingua nederlandese, in particolare legata all’Indonesia; la letteratura di viaggio di olandesi in Italia, in primis di Louis Couperus (1863-1923); gli egodocumenti dei sopravvissuti ai campi di concentramento tedeschi e giapponesi e la memoria culturale della Seconda guerra mondiale, in Asia e in Europa. Non mancano anche studi dedicati al romanzo epistolare Sara Burgerhart di Betje Wolff e Aagje Deken (1782) e alla storia della neerlandistica italiana, in particolare alla figura di Gerda van Woudenberg.
Instancabile docente e ambasciatrice delle lettere nederlandesi, divulgate con lo stile leggero ed elegante che la contraddistingue e con una rara capacità di lettura empatica dei testi, Jeannette Koch ha contribuito ad accrescere la conoscenza dei rapporti letterari tra Paesi Bassi, Italia e Indonesia e a traghettare lo studio della lingua e letteratura nederlandese da materia per happy few a solida disciplina accademica, inserita in una rete internazionale di ricerca e di amicizia.

Orientalia Editrice

Jeannette E. Koch, Letteratura, storia, memorie tra Paesi Bassi, Indonesia e Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.